martedì 4 aprile 2017

Cavolfiore allo zafferano di Ottolenghi per The recipe-tionist



Questo mese The recipe-tionis è Cristiana del blog Beuf a la mode, mi sono divertita moltissimo a sbirciare nel suo blog, quante ricette, tutte invitanti e intriganti, c'era da scegliere!
Giusto per mantenermi leggera :-) voluto provare questo contorno veloce e inconsueto ma estremamente gustoso, del resto Ottolenghi è Ottolenghi :-)
Con questo post partecipo a The recipe-tionis di marzo-aprile 2017.


1 cucchiaino di stimmi di zafferano
75 ml di acqua bollente
un cavolfiore viola, suddiviso in cimette
1 cipolla rossa
100 g di uva sultanina rinvenuta in acqua tiepida
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 foglie di alloro
4 cucchiaini di prezzemolo tritato
sale e pepe

Accendere il forno a 200°.
Lasciare lo zafferano in infusione un minuto in acqua bollente.
Unire tutti gli ingredienti escluso il prezzemolo, in una ciotola, versarvi l'acqua con lo zafferano, rigirare.
Trasferire in una teglia coperta da carta forno. Cuocere per 40 minuti circa, rigirando gli ingredienti a metà cottura.
Completare con il prezzemolo tritato.



http://www.cuocicucidici.com/2017/02/the-recipe-tionist-di-marzo-aprile-2017.html

9 commenti:

  1. Ciao Anisja, mi sembra un modo delizioso di preparare il cavolfiore, invitante e profumato. Ciao!!

    RispondiElimina
  2. Ottima scelta facile e leggero. Buona serata

    RispondiElimina
  3. Che sfizioso questo contorno e poi ha un colore stupendo!

    RispondiElimina
  4. Devo assolutamente acquistare uno dei suoi libri! Questo cavolfiore è la fine del mondo e rispecchia perfettamente i miei gusti!

    RispondiElimina
  5. ottimi Anisja!
    bacioni
    simona:)

    RispondiElimina
  6. Mi piace moltissimo Ottolenghi ho già sperimentato diverse sue ricette avendo tutti i suoi libri,con il cavolfiore viola è una particolarità deve essere squisito, bella anche la presentazione nel piattino. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Dai frandi chef si impara sempre qualcosa

    RispondiElimina
  8. Ricetta davvero molto semplice, ma gustosa e di sicuro impatto, da provare assolutamente e lo farò, perchè davvero fino ad ora non c'è stata una ricetta di Ottolenghi che mi abbia delusa.... grazie cara Anna e buon weekend, Flavia

    RispondiElimina
  9. Questo ricordo che lo mangiai solo io: che tra marito e figli scassamarroni non gradirono l'uvetta. Per me invece ricetta semplice, ma perfetta nel suo equilibrio e fantastica da accompagnare con del riso. Grazie mille!

    RispondiElimina