martedì 6 maggio 2014

Quanti modi di fare e rifare: Mini quiche lorraine


Questo mese, rispondendo all'ìnvito della Cuochina, siamo ospiti della cucina di Dany del blog Profumo di Zenzero e Cannella per imparare a preparare un classico della cucina francese: la quiche lorraine.
Anche quest'incontro si è rivelato una vera sorpresa!!!
In anni di girovagare culinario mi sono tenuta sempre bene alla larga dalla cucina francese sul pregiudizio che fosse troppo elaborata o addirittura stucchevole, ….., così, …. credendo di realizzare una sofisticata quiche …. ho trovato uno sfizioso rusticino, saporito, equilibrato e gustoso che ha letteralmente spopolato !!!!
Il mio piccolino che ama il formaggio come i vampiri l'aglio :-) ne ha divorati sei !!!
Chapeau!!!!
Ovviamente li rifaremo …. certo che li rifaremo :-)

Per la ricetta ho seguito esattamente le indicazioni di Dany, realizzando però delle mini mini quiche, dei bocconcini francesi, quasi finger food :-)

 pasta

200 g. di farina

90 g. di burro freddo

70-80 g. di acqua fredda

5 g. di sale


Nel kenwood, frusta K, velocità 2, impastare la farina con il burro e il sale fino ad ottenere uno sbriciolato sabbioso, aggiungere l'acqua (la quantità di acqua dipende dall'umidità della farina, nel mio caso ce ne sono voluti 80 g.) continuando ad impastare per pochi secondi, giusto il tempo di compattare il tutto. Avvolgere l'impasto con la pellicola per alimenti e trasferirlo in frigo per almeno 2 ore.


ripieno

100 ml di panna liquida

1 uovo

50 g. di fontina a pezzettini

qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato

100 gr. di pancetta affumicata

sale

pepe


Mescolare la panna con l'uovo, il sale e il pepe, unire la fontina, la pancetta e il parmigiano. Si otterrà un composto piuttosto consistente.
Spianare la pasta brisée ad un altezza di 3-4 mm. Foderare le formine con la pasta, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, riempire con il ripieno creare un bordino arrotolando la pasta rimasta libera, cuocere a 180°, in forno statico già a temperatura, per circa 20 minuti, e, comunque fino a doratura del ripieno.
 

Al prossimo mese da Lucia con i tortelli di San Giovanni 

 

31 commenti:

  1. Buongiorno cara Anisja!
    Che bello ritrovarsi anche questo mese per spignattare tutte insieme, questa volta nella cucina di Dany, tante bellissime appetitose quiche! Anna e Ornella ti ringraziano con simpatia e affetto per essere stata con noi e ti ricordano l'appuntamento di giugno con i Tortelli di San Giovanni!
    Un grande abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. ciao Anisja ma che cosa è questa bontà ...buonissime!devono essere troppo squisite!ti mando un bacione e buona giornata simona:)

    RispondiElimina
  3. La quiche lorraine è troppo buona, la adoro, e tu sei bravissima come sempre, ciao :))

    RispondiElimina
  4. ciao Anisja,
    le tue mini mini quiche sono una vera delizia!
    Sai che anche a noi la pasta brisèe fatta con questa ricetta è piaciuta moltissimo.
    BRAVISSIMA!!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  5. Ciao Anisja! ma che carine le tue quiche!!! quando ho ospiti a casa le preparo sempre !! nessuno mai si è lamentato!! ahahahahah complimenti x il finger food!! Dany :-)

    RispondiElimina
  6. Ciao Ani, che belle le tue quiches, mi piacerebbe essere lì con te a gustarmele. Un bacione

    RispondiElimina
  7. Anche la tua versione è molto interessante e scommetto che sono finite in un baleno....alla prossima ricetta.

    RispondiElimina
  8. La quiche è uno dei miei piati preferiti.. e questa versione mi sembra squisita!! che bontà Anisja.. un abbraccio Dani

    RispondiElimina
  9. Ciao Anisja, buonissima la tua versione e buongustaio il piccolino, alla prossima!

    RispondiElimina
  10. Hola Anisja!! tiene una pinta de estar deliciosos !!
    Besos guapa

    RispondiElimina
  11. wow looks great <3

    x Maria
    Have a look at my newest outfitpost
    featuring my new smock dress and let me know what you think about it :)

    RispondiElimina
  12. Sono bellissime piccine!!! Io di solito faccio la quiche grande, ma così sono proprio un amore...che rifarò sicuramente!!
    Un bel bacione<3

    RispondiElimina
  13. Molto belle complimenti !!!!!
    Un bacione ;-)))

    RispondiElimina
  14. Non ho mai pensato alle mini quiche, un piatto che mi piace tanto... Grazie per lo spunto! :D

    RispondiElimina
  15. Golosissime anche queste! Mamma mia che bontà!

    RispondiElimina
  16. pure la fontina...buonissime!!! Brava hanno una forma deliziosa..tutte cicciottelle!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Anisja,
    sono la nuova del gruppo!!! E' un piacere conoscerti ed entrare nella tua cucina!!!
    Le tue quiche hanno una forma bellissima, sono proprio appetitose!!!!

    RispondiElimina
  18. quante belle idee! complimenti!!! :-)

    RispondiElimina
  19. Che bontá il fontina... Ottima aggiunta! :)

    RispondiElimina
  20. Ottima la quiche lorraine, è un sacco che non la mangio, mi hai fatto venire voglia... e complimenti per l'idea di realizzarla in versione mini, si presentano davvero bene!
    ciao
    Mari

    RispondiElimina
  21. ......direi carinissimamente sofisticate
    alla prossima
    francesca

    RispondiElimina
  22. Questa è proprio una ricetta da replicare, grazie mille e buon fine settimana

    RispondiElimina
  23. hai ragione... anche io sono diffidente sulla cucina francese ma proverò con questa tua ricetta ad andare oltre. Ti farò sapere. Grazie

    RispondiElimina
  24. Sei proprio brava Anisja, sono semplicemente favolose!!!
    Un caro abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  25. Ciao cara, bellissima ricetta! E anche il blog è davvero carino! Grazie per aver partecipato al mio link party! Un abbraccio
    Nina di Fragola e Cannella

    RispondiElimina
  26. Carinissima l'idea di realizzare delle quiche lorraine finger food, Anisja! Brava!!!
    Baci
    MG

    RispondiElimina
  27. Mi sa che devo proprio mettermi a dieta, ma....domani.Oggi mi mangio la tua golosità :-)

    RispondiElimina
  28. Splendide!
    La foto rende l'dea della loro golosità.
    Passo solo ora a salutarti, ma ci tenevo.
    Al prossimo appuntamento e sorrisi a profusione

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina