mercoledì 16 ottobre 2013

Il pane cafone per il World Bread Day




Oggi è il World Bread Day, la giornata mondiale del pane, nata per per onorare il nostro pane quotidiano e di essere grati di avere cibo a sufficienza.
Non tutti sono così fortunati.
Dal 2006 centinaia blogger di tutto il mondo cuociono un pane per questo giorno speciale. Quest'anno ci sono anch'io!!!
In previsione di questa giornata così speciale ho voluto preparare il mio pane preferito, il cafone napoletano.
Non credo che ci sia qualcosa di più buono, sano e goloso di una bella fetta di pane cafone, così al naturale, o condita con un filo di olio.
Il pane è vita, è ricchezza, è prosperità, è amore, è un valore da preservare e trasmettere ai nostri figli.
Celebriamolo insieme.
Raccogliedo l'invito di Zorra, con questo post partecipo al World Bread Day.
La ricetta è delle mitiche, almeno per me, Sorelle Simili pubblicata nel loro libro “Pane e roba dolce”.

1° rinfresco
65 g. di lievito madre
75 g. di farina di forza
40 g. di acqua
Lavorare bene, far riposare coperto al caldo (forno con la lucetta accesa) per 3 ore

2° rinfresco
180 g. di lievito madre (tutto l'impasto precedente)
90 g. di farina di forza
45 g. di acqua
Lavorare bene, far riposare coperto al caldo (forno con la lucetta accesa) per 3 ore

impasto
315 g. di lievito madre (tutto l'impasto precedente)
850 g. di farina di forza
500 g. acqua circa
25 g. di sale

Nel kenwood. frusta a gancio, sciogliere il lievito madre nell'acqua impastando a velocità 1 per circa 5 minuti. Aggiungere la farina e il sale, aumentare la velocità a 2 e continuare ad impastare per 10 minuti, poi a velocità 3 per 2 – 3 minuti. L'impasto dovrà risultare incordato (cioè staccato dalle pareti del kenwood e aggrappato al gancio). Attenzione a non superare le velocità e i tempi per evitare di surriscaldare troppo l'impasto che potrebbe danneggiarsi. Trasferire l'impasto sulla spianatoia e continuare ancora per per qualche minuto a mano, battendo.
Coprire a campana, far riposare per 30 minuti.
Schiacciare leggermente la pasta, fare la preforma a filone stretto arrotolandola con i pollici, riprendere il filone, metterlo in verticale davanti a sé, schiacciare leggermente, dare di nuovo la forma di filone stretto.
Coprire a campana e far riposare 15 – 20 minuti.
Formare una palla rotonda inserendo sotto le due punte appena accennate e arrotolando brevemente sui palmi delle mani.
Trasferire il pane su una teglia protetta da carta forno e cosparsa con abbondate farina di semola, cospargere anche il pane con la farina, coprire con uno strofinaccio inumidito.
Ricoprire il tutto con con un foglio di plastica formato da più stati di pellicola sovrapposti facendo però attenzione a non avvolgere troppo per dare al pane lo spazio di crescere. 
Far lievitare al caldo (forno con la lucetta accesa) per 12 ore.
Preriscaldare il forno statico a 240°, inumidire leggermente e delicatamente il pane pennellandolo con acqua, abbassare la temperatura del forno a 200°, infornare, cuocere per 55 – 60 minuti avendo cura di ruotare la teglia a metà cottura.
Ecco fatto!!! Un po' d'impegno e tanta soddisfazione!!!! 
 Gradite una fetta  .... a casa mia il pane non riesce a raffreddarsi!!!!

 

31 commenti:

  1. Ti do ragione! Il pane è ricchezza e noi siamo molto fortunati ad averlo!
    Molto brava!
    Baci
    Annalisa

    RispondiElimina
  2. Brava, bello e buono questo pane, bella anche l'iniziativa a cui l'hai dedicato!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  3. Non sapevo di questa ricorrenza! Sei stata bravissima a fare questo pane, io e il lievito madre abbiamo avuto una relazione piuttosto infelice! Ammiro il tuo successo :)
    A presto!

    RispondiElimina
  4. E' meravigliosa questa pagnotta Anisja, lo credo che non riesce a raffreddarsi, immagino che così invitante sparisca in pochi minuti. Ciao!!

    RispondiElimina
  5. Favoloso! l'interno è strepitoso!!! che buono ...me lo vedo spalmato di nutella oppure con olio e pomodoro!bravissima!

    RispondiElimina
  6. Eh si che la gradirei una fettina...per non dire "ona"! :)
    Un bacione e complimenti!

    RispondiElimina
  7. Bello questo pane cafone...
    Non lo conoscevo...
    Non sapevo niente nemmeno della Giornata mondiale del Pane, a dire il vero... ma a mia discolpa dirò che non sono una "panificatrice".
    Purtroppo non mi sono mai dedicata a questa attività, che peraltro mi piacerebbe, ma invidio tantissimo voi che riuscite a sfornare panini e pagnotte degne del miglior fornaio!
    Una domanda tecnica...
    Se non si usa il lievito madre, con cosa lo si può sostituire?
    Grazie! :)

    RispondiElimina
  8. il nome un pò strano, ma tanto buono!!!!!!!!!!!baci simona

    RispondiElimina
  9. Anisya il tuo pane cafone è meraviglioso!!brava....

    RispondiElimina
  10. Splendido come tutte le tue realizzazioni, Anisja! Grazie!
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  11. Che splendida questa iniziativa, e il tup pane è veramente moto bello e che crostaaaaa!

    RispondiElimina
  12. Brava, Anisja, e sono contenta che sei riuscita a partecipare, grazie! ;-)

    RispondiElimina
  13. Fantastico. Non sapevo di questa giornata. Ormai è tardi, ma il prox anno spero di ricordarlo.

    RispondiElimina
  14. Te ha quedado un pan delicioso y muy esponjoso. Tiene que estar buenísimo

    RispondiElimina
  15. sono in un periodo incasinatissimo e stare al pc è difficile, tanto che quasi mi sfuggiva questo tuo splendido pane!!!!! Una meraviglia!

    RispondiElimina
  16. Splendid I love the crust! Grazie per la tua partecipazione al World Bread Day 2013!

    RispondiElimina
  17. Ha un aspetto fantastico, complimenti!!! Un bacione

    RispondiElimina
  18. Ciao Ani ne assaggerei proprio volentieri una fetta! Buona domenica, bacione

    RispondiElimina
  19. Dev'essere buonissimo! Sarebbe l'ideale a colazione con una bella marmellata! :)

    RispondiElimina
  20. Ma che pane stupendo, viene voglia di mangiarlo solo dalle foto, il profumo mi sembra quasi di sentirlo, brava Anisja, come sempre del resto, un bacione e buon weekend:-) Sara

    RispondiElimina
  21. Hai fatto un pane eccellente, complimenti Anisja!!
    Non sapevo che oggi fosse la giornata mondiale del pane!!!
    Un abbraccio e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  22. Deve essere una vera bontà! Intanto, vieni da me, che ho qualcosa per te. Tina

    RispondiElimina
  23. Hola Anisja!! el pan payes esta buenísimo!!!!!en mi casa nos gusta mucho!
    Besos guapa.

    RispondiElimina
  24. Ciao cara :-) se vieni da me c'è una piccola sorpresa, baci:-)
    Sara

    RispondiElimina
  25. Nice Blog :)

    Wanna follow each other on GFC, Bloglovin, Facebook or Twitter???

    Just let me know and I will make sure to follow ya back
    xoxo

    RispondiElimina
  26. che buono! lo voglio anche io quel libro, è un po' che ci faccio la mira ma presto sarà mio!
    complimenti per questo bel pane e per lo scopo di questa iniziativa
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
  27. Ciao, complimenti, che delizia!!!!!

    RispondiElimina