giovedì 23 maggio 2013

Sartù di riso in bianco

C'era una volta, tanto e tanto tempo fà, in un posto vicino e lontano, uno spazio virtuale in cui, per la prima volta iniziarono ad incontrarsi appassionati di cucina per condividere ricette, suggerimenti, idee ... le proprie passioni.
Come avviene sempre con le cose nuove il primo approccio, quello genuino, è il migliore.
Le ricette condivise in rete furono riprese e realizzate in centinaia, migliaia, di altre cucine e ripubblicate magari con varianti, commenti, consigli, suggerimenti, in un dialogo continuo, ricco di sollecitazioni positive, che ha portato alla nascita di ricette che tutti noi abbiamo, poi, trovato tante volte in rete a sicuramente almeno una volta provato.
Una parte di queste ricette è stata raccolta in un file dall'eloquente titolo "tormentoni" che ho trovato qui.
Ovviamente si tratta di ricette ipersupercollaudatissime che consiglio vivamente di provare.
Su questo sartù, credo, a suo tempo si sia già detto tutto.
Cosa posso aggiungere?

Sartù di riso in bianco


Per il riso
450 g. di riso
100 g. di burro
9 dl di brodo di carne
sale
100 g. parmigiano grattugiato
2 uova

Per le polpettine
200 g. carne macinata
pane raffermo
1uovo
sale
parmigiano grattugiato

Per il ripieno
20 g. funghi secchi (ho usato 80g. di porcini surgelati)
2 fegatini di pollo (non li ho messi)
150 g. burro
cipolla tritata
75 g. prosciutto crudo
1 bicchiere di vino bianco
sale
150 g. piselli
2 cucchiai rasi di farina
2 uova sode a fettine (non le ho messe)
150 g. fiordilatte a pezzetti (ho usato la provola)

Preparare le polpettine impastando bene e a lungo, con le mani, gli ingredienti. Sistemarle su una teglia coperta di carta da forno leggermente unta.
Cuocere in forno ventilato a 180° per circa 15 minuti.
In una padella far appassire la cipolla tagliata sottilmente e una fettina prosciutto crudo ridotto a pezzetti in 50 g. di burro, aggiungere il vino e lasciare sfumare. Unire i piselli e dopo circa 10 minuti la farina precedentemente amalgamata con 75 g. di burro. Mescolare e allungare eventualmente con un pò d’acqua continuando a mescolare fino ad ottenere una salsa liscia. Aggiungere i funghi, continuare la cottura per qualche minuto, alla fine unire polpettine. La salsa dovrà essere piuttosto densa. Lasciare a parte.
In una pentola unire riso, brodo freddo, 100 g. di burro, salare, coprire e fare bollire 15 minuti con coperchio senza mescolare. Il riso assorbirà tutto il liquido.
Lasciare intiepidire, aggiungere le uova sbattute e il parmigiano e mescolare bene.
Imburrare uno stampo a ciambella da 26 cm di diametro, cospargerlo di pangrattato, e sistemarvi i ¾ del riso facendo attenzione a che aderisca bene sul fondo e sui bordi e lasciando al centro uno spazio adeguato per contenere il ripieno nel quale andrà collocato il ripieno a strati: prima il sugo di piselli e polpettine, poi la mozzarella a pezzetti ed, infine, le fette di prosciutto crudo. Chiudere col restante riso, pareggiare, cospargere di pangrattato, completare con fiocchetti di burro.
Cuocere in forno ventilato a 180° per circa 1 ora.
Sfornare. Attendere almeno 15 minuti prima di sformare il sartù.
La ricetta è di Lydia Capasso

5 commenti:

  1. yummy! Delizioso

    New post on the blog:
    http://couturetrend.blogspot.it/2013/05/around-sharm-el-sheikh.html

    RispondiElimina
  2. si mi piace molto e voglio farlo...che fame :)

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    Se vuoi passare dal mio blog, ti ho riservato un premio:

    http://monsieurtatin.blogspot.de/2013/05/very-inspiring-blogger-award.html

    Spero ti faccia piacere. Ciao Leonardo

    RispondiElimina
  4. E' perfetto! Bellissimo e goloso, come la zuppetta qui sopra! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina