venerdì 17 giugno 2016

Spaghetti al pesto croccante e pomodorini di pachino arrostiti


Questa è la settimana più rossa dell'anno, il Calendario del Cibo Italiano AIFB celebra il pomodoro, il fiammante oro rosso venuto dalle Americhe ed insediatosi cosi profondamente nelle nostre abitudini alimentari da divenire esso stesso emblema dell'italianità.
Ed è proprio questa settimana, non poteva essere altrimenti, che l'AIFB ha organizzato insieme con il Consorzio del Pomodoro di Pachino IGP un evento, oggi la rete parla di Pachino.
Noi foofblogger AIFB abbiamo cucinato Pachino in tutte le salse :-)
Flash mob, riempiamo il web di Rosso Pachino!
Le ricette sono tutte qui.
Ecco la mia proposta, approfittando di straordinaria affinità tra i sapori, un connubio tra la cucina siciliana … pachino, pecorino, alici, finocchietto … e la mia Campania … un'accogliente pasta di Gragnano e il biscotto di granoturco come muddica.
Guardate un po' cosa ho preparato e assaggiatene una forchettata, vi assicuro, ne vale proprio la pena! 


300 g. spaghetti di Gragnano
250 g. di pomodorini di pachino IGP
i gherigli di 8 noci
40 g. di pecorino grattugiato
2 filetti di alici sott'olio
½ biscotto di granoturco
1 cucchiaino di prezzemolo
steli di finocchietto selvatico
semi di finocchietto selvatico
peperoncino in polvere
peperoncino intero
origano
aglio
sale
zucchero
olio extravergine di oliva

Lavare i pomodorini, tamponarli delicatamente, tagliarli a metà lasciandone qualcuno intero per la decorazione, allinearli su una teglia protetta da carta da forno con la parte tagliata rivolta verso l'altro, disporre su un'altra teglia i pomodori interi, salare leggermente, spolverare con un pizzico di zucchero. A parte emulsionare 5 cucchiai di olio con uno spicchio d'aglio tritato finemente, un pizzico di peperoncino in polvere, un pizzico di origano e qualche stelo di finocchietto selvatico grossolanamente tritato di finocchietto selvatico.
Versare un cucchiaino del composto su ogni singolo pomodoro.
Cuocere in forno già a temperatura a 180° ventilato per circa 20 minuti, devono cuocersi, leggermente arrostirsi, caramellarsi.
Al termine della cottura sfornare, mettere da parte.
Frullare i gherigli di noce con il pecorino, il prezzemolo, un pizzico di semi di finocchietto selvatico e un pezzetto di peperoncino (secondo i gusti) e tanto olio quanto basta per ottenere un “pesto” piuttosto croccante e ruvido. Mettere da parte.
Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata.
Nel frattempo soffriggere uno spicchio d'aglio in qualche giro d'olio a fuoco moderato, deve dorare. Eliminare l'aglio, unire i filetti di alici continuando la cottura, si sbricioleranno cuocendosi, mescolare per ottenere un sughetto uniforme, unire il “pesto”, mescolare. A questo punto gli spaghetti saranno giunti alla cottura, scolarli abbastanza al dente, trasferirli nella padella col sugo, amalgamare bene, unire i pomodorini arrostiti, continuare la cottura ancora per un minuto mescolando delicatamente.
Servire con una spolverata di biscotto di granoturco tritato e fatto insaporire per qualche minuto in padella a fuoco vivace in un soffritto di aglio e olio.
Decorare con qualche pomodorino arrostito intero.





.... ed ecco il festeggiato il pomodoro di Pachino IGP

5 commenti:

  1. Un piatto delizioso, Anisja. I primi piatti sono la mia passione e questi spaghetti dal condimento saporito e croccante mi hanno conquistata.
    un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
  2. Noci, pecorino.. alici... Quanto è ricco e goloso questo primo piatto!! Grazie per averlo condiviso nel gruppo! Un bacio, Vica :*

    RispondiElimina
  3. Adoro i piatti in cui il condimento morbido incontra una nota croccante come il biscotto di granturco e le noci, bella idea Anna!

    RispondiElimina
  4. Ma che bontà questi spaghetti (anch'io ho cucinato spaghetti e pachino), particolare il biscotto triturato sopra, lo proverò :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  5. Wow! Bellissima! Da rifare subito!!!

    RispondiElimina