domenica 11 gennaio 2015

Quanti modi di fare e rifare gli onigiri




Questo mese siamo in Giappone, nella cucina di Anna che ci insegna a preparare gli onigiri.
Ecco cosa erano quei triangolini che vedevamo ingurgitare voracemente e con grande soddisfazione nei cartoni animati giapponesi …. gli onigiri!!!
Triangolini di riso prêt-à-porter, eleganti, pratici, buoni e belli!!!!
Certo ogni paese ha il suo street food ma così particolare e raffinato, mai visto!!!!
Anche per gli onigiri dobbiamo ringraziare la Cuochina!!!!

Addentrandomi in un campo assolutamente sconosciuto mi sono attenuta esattamente alle indicazioni di Anna per quanto attiene alla preparazione del riso, alla sua cottura e formatura.

Per il riso cotto alla giapponese

100 g. di riso superfino arborio
150 ml. di acqua

100 g. di riso superfino arborio
150 ml. di acqua
1 cucchiaio di piselli
sale

100 g. di riso superfino arborio
150 ml. di acqua
1/2 fettina di salmone affumicato a pezzetti
sale

Preparare il riso per la cottura come indicato qui.
Sistemare il riso e l'acqua in tre pentole separate, in una solo riso bianco, nelle altre due, ad una aggiungere un cucchiaio di piselli, nell'altra del salmone a pezzetti, salare.
Cuocere il riso sullo spargifiamma a fuoco basso coperto, senza aprire ne girare mai, per 30 – 35 minuti, al termine dei minuti prescritti spegnere il fuoco e lasciare ancora il riso nella pentola coperta per qualche minuto in mantenimento.
Formare gli onigiri modellandoli con le mani bagnate di acqua leggermente salata.
Per la formatura mi sono aiutata con dei coppapasta triangolari bagnati in acqua leggermente salata. Ottenuta una iniziale forma triangolare, ho arrotondato e smussato gli onigiri con le mani bagnate.



Il prossimo mese ci vediamo nella mia cucina …. 

 http://lacucinadianisja.blogspot.it/2014/05/minestra-cercata-e-trovata.html

... non dimenticate di passare da me, prepareremo insieme la minestra trovata!!!

22 commenti:

  1. Carissima Anisja, buona domenica e buon anno!!
    Oggi abbiamo fatto un lungo, lungo viaggio fino in Giappone dalla cara Cuochina Anna per preparare insieme un classico della cucina del Sol Levante: gli onigiri! Ci siamo divertite un mondo, come sempre, non è vero? :-)
    Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per la meravigliosa versione che hai condiviso nella grande cucina aperta della Cuochina!
    Ci ritroveremo l'8 di febbraio non mancare..oppss ma saremo tutte qui, nella tua bellissima cucina per preparare un piatto che profuma di casa, di cose antiche, semplici e genuine: La minestra trovata!! A presto!!
    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie alle Cuochine un pezzo di Giappone è entrato nella mia cucina e, credo, ci rimarrà a lungo :-)
      Ci vediamo l'8 febbraio da me, sono proprio non vedo l'ora di cucinare insieme la minestra trovata!!!!!
      Buon anno, a presto ....

      Elimina
  2. che buoni Anisja....complimenti per questa ottima ricetta...buona domenica simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona, buona domenca a te, a presto ....

      Elimina
  3. Sono bellissimi, sembrano anche moooolto buoni!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, grazie per essere passata da me, a presto ....

      Elimina
  4. Non li ho mai fatti ma sono così graziosi che provvederò quanto prima a provarli ^_^
    Buona domenica cara e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono anche estremamente fotogenici :-)
      Grazie, buona domenica anche a te, a presto .....

      Elimina
  5. Ottima idea usare il coppapasta, sostituiscono benissimo le formine per onigiri.
    Le mamme, ma anche i giovani giapponesi sono molto bravi a farli con le mani, ma noi che siamo "esteri" ci facciamo aiutare da queste formine sante ;)
    Sono belle ed invitanti tutte e tre le versioni.
    Sono felice di avervi incontrate tutte anche se virtualmente. La prossima volta verremo da te a fare baldoria. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è un onore avervi nella mia cucina, inizierò a tirare tutto a lucido :-)
      A presto ....

      Elimina
  6. Buenisimo!!y una excelente presentación Anisja.
    Un abrazo

    RispondiElimina
  7. Buoni sì, Ani, e sono già pronta per venire nella tua cucina! Bacioni

    RispondiElimina
  8. Street food davvero raffinato, sei stata perfetta del modellarli, metti su il caffè arriviamo da te!

    RispondiElimina
  9. Ti sono venuto bene.
    Al prossimo mese nella tua cucina. :)

    RispondiElimina
  10. Ciao! Che belli! Quante volte da piccola vedendoli nei cartoni mi era venuta l'acquolina! Ora posso togliermi lo sfizio:)
    Un bacio!

    RispondiElimina
  11. troppo buoni, i tuoi poi sono perfetti, che divertimento prepararli!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. Ciao Anisja che bell'esperimento. La cucina giapponese mi attira molto per la perfezione delle forme, ma non ho mai avuto il coraggio di provare. i tuoi onigiri sono deliziosi. Ciao!

    RispondiElimina
  13. Ciao Anisja,
    Santo cielo sono perfetti!!
    un tris "prêt-à-porter,eleganti, pratici, buoni e belli!!!!"
    COMPLIMENTI!!
    E il mese prossimo è qui la festa?
    Ci saremo!
    Un bacio e buon anno dalle 4 apine

    RispondiElimina
  14. Ti sono venuti benissimo, perfetti direi!!! Io adoro lo street food, ma questi onigiri non li batte nessuno!!!
    Ci vediamo nella tua cucina il mese prossimo ;-)

    RispondiElimina
  15. Questa ricetta mi ricorda molte cose, sono stata in Giappone e ho mangiato gli onigiri, sono proprio buoni! Li hai preparati benissimo, sono uguali a quelli che vendono nei negozi!

    RispondiElimina
  16. Ti sono riusciti perfettamente, bravissima! !

    RispondiElimina