sabato 27 maggio 2017

La mia insalata waldorf per il Club del 27



Orgogliosa di esserci, orgogliosa di far parte di un gruppo di amiche che chiacchiera, cucina, si scambia ricette, commenta e condivide.
Il Club del 27 nasce dall'idea di recuperare lo spirito di condivisione che è alla base della nostra esperienza culinaria.
Abbiamo tutte iniziato a cercare ricette in rete incappando prima nei forum poi nei primi blog.
Favolosi quei tempi!
Tutto era novità e scoperta, si navigava e si leggeva tanto, tanto si cucinava, replicando ricette, a volte ottime a volte pessime, che ci ammaliavano occhieggiando stupende da quelle foto ingenue che ci sembravano così fantastiche.
E tanto si ingrassava.
Poi sono arrivati i nostri blog, poi i siti e tutto il resto …
Non bisogna mai dimenticare le nostre radici, la curiosità, la voglia di chiacchierare e condividere, a questo serve il Club del 27, a ricordarci che a noi piace cucinare, chiacchierare e mangiare :-)
L'idea è di recuperare il tema del mese delle passate sfide di MTC, scegliere, discutere, condividere esperienze ricette e risultati, non solo in 27 ma tutto il mese, così come siamo, tra amiche appassionate di cucina.
Questo mese prepariamo insalate dal tema della sfida di MTC n° 31 sulla Caesar Salad collegata com'è alla sfida n° 66, i rolls.  

Nessun testo alternativo automatico disponibile. 

Io ho scelto l'insalata waldorf di Simonetta Nepi tratta dal libro di MTC Insalata da Tiffany, il menù proposto dal Club è ricchissimo e esotico e goloso, insalate per tutti i gusti, non perdiamocene una!
Sono tutte qui.
Con la tessera n° 37 partecipo anche questo mese al Club del 27

Proud to be a member
Ingredienti
1 mela Granny Smith
1 mela Red Delicious
Il succo di mezzo limone
4 gambi di sedano
150 ml di Yogurt Naturale
100 ml di panna fresca
100g di maionese
Qualche foglia di lattuga
Noci caramellate
Sale e pepe qb

Per le Noci Caramellate
200g di gherigli di noce
50g di zucchero semolato
2 cucchiai di acqua

Per le noci caramellate
Versare in una pentola capiente lo zucchero e due cucchiai di acqua, facendoli scaldare senza mescolare. Quando lo zucchero inizia ad assumere un colore ambrato, unire le noci e mescolare con una spatola facendo sì che si avvolgano completamente di caramello. Questa operazione va fatta rapidamente prima che lo zucchero scurisca troppo e diventi amaro.
Trasferire le noci su carta forno e lasciarle raffreddare.

Per l’insalata
Lavare le mele e asciugarle. Tagliare le mele a fettine sottili e spruzzarle col succo di limone affinché non anneriscano.
Lavare il sedano, mondarlo, e tagliarlo a pezzettini dal lato corto.

Per il condimento
In una ciotola, unire lo yogurt con la panna fresca e la maionese e mescolare bene, aggiustando di sale e pepe.

Composizione
Formare sul fondo della ciotola un letto di foglie di lattuga. Disporre sulla lattuga le mele a fettine, il sedano e le noci caramellate. Versare il condimento e servire subito.


L'immagine può contenere: sMS

12 commenti:

  1. Anna che finezza la tua insalata, è particolarissima e l'hai presentata come sempre in maniera molto delicata, complimenti! Un bascione e buon we

    RispondiElimina
  2. Uhmm quelle noci caramellate mi intrippano parecchio. Bravissima, molto buona

    RispondiElimina
  3. Adesso sono curiosa di assaggiarla! Sembra buonissima

    RispondiElimina
  4. Davvero sfiziosissima la tua insalata :-)

    RispondiElimina
  5. Ho già comprato le mele,perche' quelle noci caramellate sono moooolto intriganti,quindi la faro'sicuramente!
    molto elegante la tua foto!

    RispondiElimina
  6. In lista per quelle da provare con urgenza :)
    Deve essere deliziosa.

    RispondiElimina
  7. Che classe la tua insalata! E' entrata ufficialmente nella top ten delle ricette da provare.

    RispondiElimina
  8. Adoro le insalate e questa la trovo molto particolare, ricca ed elegante. Un bacione

    RispondiElimina
  9. Ottima scelta!! Ora voglio proprio provarla anche io!

    RispondiElimina
  10. bellissima e buonissima! una vera chiccheria!

    RispondiElimina
  11. Una gran versione della waldorf

    RispondiElimina