giovedì 7 novembre 2013

Boxty per il WHB#409




Il boxty è un antico e tradizionale pane irlandese  preparato in maniera frugale, al momento, direttamente in padella.
Si tratta di semplici frittelle di patate che ogni massaia doveva sapere preparare, e bene, per soddisfare le esigenze della propria famiglia. Per secoli infatti i destini alimentari degli abitanti dell'Irlanda sono stati strettamente legati, nel bene e nel male, alle patate che hanno assicurato la sopravvivenza a generazioni di irlandesi.
Questi semplici pani di patate, da soli, o, se possibile, in accompagnamento a carne o verdura, hanno rappresentato, soprattutto in alcune zone dell'Irlanda un cibo gustoso, a buon mercato e soprattutto nutriente.
Il boxty è divenuto cosi parte integrante della cultura irlandese ispirando filastrocche popolari come questa

Boxty on the griddle,
Boxty on the pan,
If you don't eat boxty,
You'll never get a man.

Potevo mai esimermi dal cimentarmi in questa prova :-) anche se, in verità, a casa mia di uomini o ometti ne ho ben tre!!!
Così mi sono documentata su diversi siti irlandesi, anglosassoni e americani, ma alla fine la scelta è caduta su una ricetta di Martha Steward, un nome, una garanzia!!!
Del resto proprio nella cucina americana sono confluite le ricette portate dagli emigranti irlandesi.
Inutile dire che i boxty sono eccezionali, croccanti furi morbidi, teneri e fondenti dentro, una delizia, soprattutto per gli appassionati di patate e non solo, da provare!!!
Per mantenermi sul leggero :-) li ho seriviti da soli, come antipasto, in accompagnamento con panna acida e cipollotti affettati sottilmente.
Sono spariti in un attimo!!!
Con questo post partecipo al Weekend Herb Blogging, creato da Kalyn Kitchen, organizzato da Cook (almost)Anitything At Least Once e curato per l'edizione italiana da Briggishome che questa settimana è ospitato da dal blog Un'Arbanella di Basilico.

2 patate grandi
1 tazza di latte
4 cucchiai di burro
sale
pepe
1 di tazza di patate grattugiate
1 uovo
1 tuorlo d'uovo
¼ di tazza di latticello (ottenuto mescolando pari quantita di latte e yogurt greco).
½ di tazza di farina
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di bicarbonato
½ cucchiaino di pepe
¼ di tazza di burro per friggere (circa)

per servire
panna acida, io l'ho preparata in casa seguendo le indicazioni che ho trovato qui
cipollotti

Preparare il purè:
Lessare le patate, sbucciarle e passarle nello schiacciapatate. Scaldare il latte col burro portandolo quasi ad ebollizione, incorporarlo alle patate aggiungendolo lentamente, mescolando con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere una purea liscia e morbida, regolare di sale e pepe.
Grattugiare le patate, trasferirle in un panno si tessuto sottile, strizzarle. In una capiente ciotola unire 1 tazza e ½ di purè di patate, le patate grattuggiate, l'uovo e il tuorlo, precedentemte sbattuti, il latticello, mescolare. A parte miscelare la farina, il sale, il bicarbonato e il pepe, aggiungeli al composto di patate, mescolare.
In padella antiaderente, a fuoco medio, sciogliere 2 cucchiai di burro. Versare qualche cucchiaiata di pastella cercando di modellarla delicatamente in forma circolare. Cuocere per circa 4 minuti per lato, fino a doratura.
Servire con panna acida e cipollotti affettati sottilmente.


La ricetta è presa qui, ma realizzata con alcune variazioni, prendendo spunto da quanto letto su alcuni siti irlandesi ho sostituito il latte col latticello e, quindi, al posto del lievito chimico ho usato il bicarbonato, non ho messo le cipolle nell'impasto dei boxty, ma le ho usate per completare.
Premetto che di solito preferisco le fritture “ leggere”, quindi evito il burro, così ho provato a friggere i boxty sia nel burro che con nelll'olio, sono comunque buoni, ma col burro acquistano un sapore diverso, particolare, più buono, magari qualche caloria in più, ma ne vale la pena!!!

24 commenti:

  1. Non conoscevo questo boxty, deve essere davvero buono :)

    RispondiElimina
  2. Davvero particolare questa ricetta, brava!
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  3. Chissà come sono buone Anisja!

    RispondiElimina
  4. Amo queste contaminazioni: Irlanda, Marta Steward e Italia!
    Voglio provare a rifare il piatto!
    Molto gustoso...mi piace!
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Molto curiosa questa ricetta e per me, che sono un'amante delle patate, è assolutamente da provare al più presto! Grazie!!!!

    RispondiElimina
  6. sempre ricette particolari e ottime!complimenti!baci simona

    RispondiElimina
  7. che bontà!
    Ma posso sfatare un mito? Burro ed olio apportano grosso modo le stesse calorie (anzi a parità di peso il burro un po' di meno perché contiene il 18% di acqua).
    Sicuramente però il burro è ricco di grassi saturi che fanno molto più male.

    Scusa non volevo fare il maestrino eh.
    Un bacione
    Leo

    RispondiElimina
  8. Ciao Anisja, le tue ricette sono sempre così particolari. Scopro sempre qualcosa di nuovo quando passo da te. Anche questa non lo conoscevo e mi sembra una vera bontà! Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  9. Questa ricetta e' una novita'! hai sempre delle belle idee! mi piace condividere piatti e ricette di altri paesi!!!! grazie !un bacio e buon week

    RispondiElimina
  10. Grazie Ani, una bellissima ricetta, un bacione e buon we!

    RispondiElimina
  11. Stasera ho imparato qualche altra cosa...davvero interessante! davvero bello! di solito sono incentrata sui piatti della nostra tradizione, forse perchè li preferisce anche la mia famiglia, che non sono molto aperti magari alle ricette di altri paesi; ma a me piace molto curiosare e tu stasera mi hai arricchito!
    Un saluto!!!! A presto,
    Marghe

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo questa bonta'!!!grazie Anisya lo faro' presto

    RispondiElimina
  13. Wow, sarà davvero gustoso questo piatto. Sono stata in Irlanda; è un posto dove anche gli ingredienti più semplici rendono i piatti davvero speciali...sarà la magia del luogo... Purtroppo non ho assaggiato il boxty, quindi devo proprio provarlo. Grazie.

    RispondiElimina
  14. Ciao cara Ani, tutto bene nel we, anche tu tutto bene? Ti abbraccio a presto

    RispondiElimina
  15. Ciao cara, non conoscevo questa ricetta, molto gustosa, sicuramente ne andrebbe matto mio marito che stravede per questi abbinamenti!! Un bacione

    RispondiElimina
  16. Adoro passare qui da te, c'è sempre qualcosa di speciale e tanto da imparare!!
    Bravissima Anisja!
    Un bacione e buon inizio settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  17. Non li conoscevo e mi hai dato un ottimo spunto; adoro questo tipo di preparazioni.
    Pensa l panna acida l'ho sempre comprata già bella e fatta, non sapevo di poterla preparare io…la uso spesso in cucina.
    hai fatto una gran bella ricerca!
    Buona settimana carissima!

    RispondiElimina
  18. Ecco una ricettina interessante e che non conoscevo affatto!
    Grazie per averla condivisa con noi! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  19. Ciao Ani, a forza di studiare ricette di altri paesi ho elaborato la convinzione che almeno in Europa le cucine hanno molti punti di contatto, anche se poi si differenziano per qualche tocco tipico. E sono tutte eccellenti!!! un bacione

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia!deve essere proprio gustoso...ciao!

    RispondiElimina
  21. Che studiosa che sei, complimenti, grazie a te conosciamo nuove tradizioni culinarie. Baci.

    RispondiElimina
  22. Quando le ho visto mi sono venuti in mente i Rösti che si fanno in Germania ed Austria con solo le patate crude grattugiate. Interessantissima la storia, mi piacciono le storie intorno le ricette.
    Grazie di aver partecipato al WHB, Anisja!
    baciusss
    brii

    RispondiElimina
  23. Ciao Ani, buona giornata, qui c'è il sole ed è bellissimo! Bacione

    RispondiElimina