giovedì 12 gennaio 2017

Mendiant


Ancora una leccornia dal cestino di Re-Cake2.0.
Sono i mendiant, dolci tradizionali francesi tradizionalmente preparati durante le festività natalizie, dischetti di cioccolata sormontati da frutta secca e candita in un tripudio di sapori, forme, colori e consistenze.
Paradossalmente un dolce dell'aspetto così ricco e fastoso era originariamente chiamato a rappresentare l'austerità, il rigore e la moderazione della vita monastica.
Ciascuno degli ingredienti utilizzati evocava simbolicamente il colore degli abiti dei quattro ordini monastici o mendicanti: l'uva passa per i domenicani, la nocciola per gli Agostiniani, il fico secco per i francescani, e la mandorla per i Carmelitani, mendiant en chocolat.
Questo almeno originariamente, l'inventiva dei maître pâtissier ha nel tempo stravolto il significato simbolico degli ingredienti concentrandosi sul loro accostamento alla ricerca della prelibatezza e piacevolezza del risultato finale.
Quanti ordini monastici sono stati introdotti :-)
Tanto belli quanto semplici e veloci da preparare, assicurano un risultato d'effetto che è possibile replicare in qualsiasi momento dell'anno.

100 g cioccolato fondente

frutta candita (pere, albicocche, cedro, ciliegie, scorza d'arancia)
mandorle a filetti
pistacchi pelati non salati
anacardi non salati
zenzero candito
cocco essiccato
confettini perlati

Fondere metà del cioccolato a bagnomaria, fuori dal fuoco unire l'altra metà tritata finemente. Mescolare con la spatola fino ad ottenere un un composto uniforme.
Non è proprio un temperaggio perchè non ho usato il termometro per dolci ma ho comunque cercato di mantenere bassa la temperatura del cioccolato per ottenere un composto piuttosto denso e facilmente utilizzabile.
Su una teglia rivestita di carta forno realizzare con il cioccolato fuso dei dischetti semplicemente facendo colare un cucchiaio raso di cioccolato e distribuendolo poi con movimenti circolari.
Sistemare sui mendiant mezza ciliegina candita qualche pistacchio, un mezzo anacardo, un po' di canditi a lamelle, le mandorle a filetti, completare con una leggera spolverata di cocco essiccato e confettini.
Lasciare raffreddare.
Staccare dalla carta forno e servire.
Se resistono si conservano bene e a lungo.

11 commenti:

  1. Ciao Anisja perfetti e bellissimi i tuoi mendianst e poi sono una vera golosità!!

    RispondiElimina
  2. Da me non si conserverebbero nemmeno un giorno :)
    Troppo buoni!
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Bellissimo e buonissimi!
    Un bacio!
    NUOVO POST sul mio blog! Passa da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. TROPPO GOLOSI, NON LI AVEVO MAI SENTITI!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  5. Buoni grazie. Buona serata bacio.

    RispondiElimina
  6. Bellissimi da vedere e golosissimi da gustare..magari in compagnia di un rum dalle note calde ^_^

    RispondiElimina
  7. Li adoro, ogni volta che li faccio finiscono così in fretta che non riesco a fare la foto! :)

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia!!!Mi garbano proprio tanto così golosi e così chic. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Le conosco bene queste prelibatezze hanno un solo difetto quando le faccio non durano a lungo. Ti sono venuti molto carini colorati ed invitanti. Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Con esas frutas tan exquisitas y los frutos secos tiene que estar buenisimo!!
    Un beso

    RispondiElimina
  11. Davvero carino e sfizioso!!! Mi sono unita ai tuoi lettori fissi :)Se ti fa piacere puoi ricambiare :)A presto, un bacio!

    http://myspaceofbeautybygiada.blogspot.it

    RispondiElimina